Zighinì di cinghiale

Zighinì di cinghiale

Ingredienti per 4 persone:

800 gr di polpa di cinghiale

2 cipolle

3 cucchiai di berberè

500 gr di pomodori pelati

50 gr di concentrato di pomodoro

4 uova sode

burro chiarificato

acqua qb

sale

Procedimento:

Tagliate le cipolle a fettine sottili e fatele stufare in una pentola antiaderente senza alcun condimento, finché rilasciano la loro acqua. Ci vorranno circa 10 minuti. Unite il burro chiarificato e fate cuocere le cipolle finché diventeranno una crema. Unite il berberè sciolto in un bicchiere d'acqua. Salate. Lasciate cuocere a fuoco dolce finché l'acqua sarà evaporata.

A questo punto aggiungete i pelati e il concentrato di pomodoro sciolto in un bicchiere d'acqua. Fate cuocere ancora a fuoco basso fino a quando l'acqua dei pomodori si sarà ristretta. A questo punto unite la carne tagliata a cubetti di circa 2 centimetri e lasciate cuocere a fuoco dolce fino a che sarà tenera.

Serviranno almeno 2 ore di cottura. Se fosse necessario, unite acqua quanto basta per mantenere il condimento della carne denso, ma non troppo asciutto.

Poco prima di servire fate cuocere le uova in acqua bollente fino a farle rassodare. Tagliatele a metà e unitele allo spezzatino. Fate cuocere ancora per qualche minuto e poi servite ben caldo.

Servite lo spezzatino accompagnando con del pane pita o delle piadine. Nella versione originale lo zighinì viene servito con l’injera, un pane realizzato con farina di teff.

© 2017 SANTA MARGHERITA | IVA 00884040270